Vini-Tartufi, gli abbinamenti per il Gran Galà del Tartufo

In occasione della 53° Mostra Nazionale del Tartufo Bianco pregiato delle Marche di Sant’Angelo in Vado, l’AIS Urbino-Montefeltro è stata protagonista della selezione dei vini in abbinamento con i piatti a base di tartufo bianco preparati da alcuni chef chiamati per l’evento del Gran Galà del Tartufo del 26 ottobre.

Le bottiglie, completamente coperte per garantire l’imparzialità dei giurati, sono state servite accompagnando i piatti arditi e creativi dei giovani cuochi che hanno utilizzato in maniera eccellente e senza parsimonia il tartufo bianco, vero ed indiscusso protagonista di questa straordinaria manifestazione.

http://www.mostratartufo.it

Gli abbinamenti selezionati da una giuria composta da sommelier, gastronomi e giornalisti del settore sono i seguenti:
“Autunno nelle Marke” di Alberto Melagrana, abbinato a Bellaluce 2015 dell’Azienda Agricola Savelli;
“Illusione dell’uovo al tegamino” di Gianluca Passetti, abbinato a Bianco Assoluto 2015 dell’Azienda Cignano;
“Bianconiglio” di Andrea Marzoli abbinato a Andy 2014 dell’Azienda Fiorini;
“Acqua e Terra” di Cristian Sartori, abbinato a Gessara 2015 Azienda Giuseppe Vitali;
“Scrigno di Ori bianchi” di Daniele Forlucci, abbinato a Estasi 2011, Azienda La Montata

In questo abbraccio di gusti e sapori tra il vino e il tartufo, l’enogastronomia locale fa un gran figurone. La qualità e l’eccellenza enogastronomica della nostra Provincia esistono e non sono seconde a nessuno, basterebbe valorizzarle un po’ di più.

Annunci

ColliPesaresi.com: un sito, un vino, un territorio

3…2…1…via. Nasce ColliPesaresi.com. Un sito, un vino, un territorio.

Promuovere e valorizzare quel grandissimo patrimonio enogastronomico di cui vanta la provincia di Pesaro-Urbino, oltre a essere un piacere, è un dovere morale per chi ama e vive quotidianamente questo territorio. ColliPesaresi.com fonda la sua esistenza da questa convinzione fatta di “orgoglio” contadino dal sapore antico e di una voglia di riscatto della propria terra.

Il vino ha accompagnato l’uomo nel corso della storia e il Colli Pesaresi è il frutto discendente di quelle vigne che, più di duemila anni fa, lo scrittore romano Plinio descriveva con passione. Dunque un vino della grande tradizione agricola dell’area pesarese e del basso Montefeltro che nel 1972 è stato insignito della DOC.

Il Colli Pesaresi è il punto di partenza di questo viaggio nella provincia pesarese-urbinate quindi non sarà l’unico protagonista di questo sito/blog. Degusterò vini, assaggerò pietanze locali, mi divertirò nelle innumerevoli feste e sagre, mi fermerò in enoteche, ristoranti e trattorie e racconterò le mie opinioni e sensazioni. Il tutto condito da molta passione e pochi tecnicismi.

Nella speranza che sia di buon auspicio, mi congedo da questo post inaugurale con l’aforima più famoso sul vino.

In vino veritas.
Nel vino c’è la verita.

Plinio il Vecchio